L’ambiente è una cosa preziosa e l’obiettivo di Minì è quello di ricordarlo attraverso la regola delle 5 ERRE:

Riduzione

La riduzione alla fonte è la cosa più importante nella gestione dei rifiuti, nell’ambito di politiche di produzione e di consumo ecosostenibili. Usare una quantità minore di materiali per un prodotto equivale a ridurre l’estrazione e la lavorazione di materie prime e, contemporaneamente, la necessità di smaltimento.

I produttori sono chiamati a prevenire o ridurre la formazione di rifiuti tramite l’impiego di tecnologie pulite e la progettazione di prodotti puliti, vale a dire di prodotti di lunga durata, facilmente riciclabili o riutilizzabili e smaltibili senza rischi per l’ambiente.

Inoltre, sempre nell’ambito della prevenzione si collocano le iniziative per la riduzione di imballaggi con l’eliminazione di quelli superflui.

La riciclabilità di un prodotto nasce ancora prima del prodotto stesso e presuppone notevoli cambiamenti nella progettazione, nella scelta dei materiali, nella produzione e nella distribuzione. La capsula Minì è stata pensata proprio per trasmettere il senso di riduzione: un contenitore “ridotto all’osso” che porta però dentro di se la cosa più grande che esista, la vita!

Riutilizzo

Il rifiuto è riutilizzato senza subire alcuna trasformazione: una scatoletta è riutilizzata per contenere prodotti diversi da quello originario, un sacchetto della spesa è riutilizzato per contenere altri oggetti.

Riutilizzare uno stesso prodotto significa accrescere il valore d’uso del bene ed evitare di produrne altri per svolgere la stessa funzione. La capsula Minì ha una lunghissima vita rispetto ad ogni altro tipo di imballo: accompagnerà per diversi mesi la crescita della piccola piantina fino a che questa potrà essere pronta per l’invasatura. Ma il suo utilizzo non finisce qui: dopo l’invasatura, la capsula potrà essere riutilizzata come portachiavi per tanto tempo ancora, grazie agli sticker che la personalizzano con il suo personaggio.

Riciclo

Il rifiuto è trasformato in materiali similari in seguito a trattamenti di lavorazione speciali. La Capsula Minì è considerata a tutti gli effetti un imballaggio e potrà quindi essere conferito nella raccolta differenziata nella busta della plastica essendo realizzata in materiale 100% riciclabile.

Recupero

Il rifiuto è valorizzato sotto il profilo economico e diventa materia seconda (procedimento ampiamente diffuso nell’industria dove lo scarto di un produttore diventa materia prima per un altro). Lo speciale materiale della capsula permette un riciclo del 100% così da poter essere recuperata e quindi trasformata in altro oggetto senza dover utilizzare altro materiale “vergine”.

La Raccolta Differenziata: La “Quinta R”

Per arrivare a riciclare i rifiuti o a recuperare materia ed energia dagli stessi è necessario separare i flussi di materiali che saranno poi avviati alle diverse operazioni di recupero e riciclo. La Raccolta Differenziata, in quanto presupposto di ogni politica di smaltimento, costituisce quindi la “Quinta R”.

La Raccolta Differenziata finalizzata al riciclo o al recupero è una soluzione che consente di ridurre il volume di rifiuti da destinare in discarica e di risparmiare materie prime ed energia.

Affinché la raccolta possa svilupparsi al pieno delle proprie potenzialità, è necessario il coinvolgimento e la collaborazione di tutti i soggetti: dalle amministrazioni pubbliche, ai cittadini, alle imprese. In tal senso si parla di responsabilità condivisa. E’ per questo che le Minì sono il risultato di un attento studio che ha evitato di proporre un prodotto all’apparenza più ecologico come il vetro che però poteva risultare più pericoloso (vetro soffiato > alta probabilità di rotture) o addirittura meno ecologico (vetro infrangibile/pyrex > non differenziabile): lo speciale materiale infrangibile con cui è composta la capsula Minì è invece 100% riciclabile e va conferito nella raccolta differenziata del sacco blu.

L’obiettivo è quello di arrivare ad un prodotto completamente ecologico e ad impatto zero… E per quello ci stiamo lavorando! Lo dimostra già l’attenta scelta dei materiali scelti, tutti certificati FSC e gli accessori che stiamo realizzando che sono tutti in materiale ecosostenibile come il nostro vasetto Minì realizzato in fibra di cocco.

Minì è natura, Minì è ecologia, Minì è vita!